close the mobile menu

Diario dell'umore

  • Da Mabiem
  • 3057 visualizzazioni

Abbiamo spesso parlato di quanto possa essere importante tenere un diario dell'umore. Una mappa dell'umore è una tabella che fornisce informazioni sul proprio stato d'animo, le ore di sonno e i farmaci assunti. Molti la usano per osservare le fluttuazioni del proprio umore e anche per notare come questo possa influire su altri comportamenti, come il sonno, lo stato energetico e l'appetito. Creare una tabella è il modo migliore per rilevare i cambiamenti di umore e  dà inoltre uno strumento da usare insieme al medico per combattere problemi come il disturbo bipolare. Imparare a monitorare il proprio umore e ad annotare quei segnali che sono importanti per il proprio equilibrio psicofisico.
E' utile per noi stessi e durante il corso degli appuntamenti col proprio psichiatra.
Tenere un diario è una cosa semplice e presenta diversi importanti vantaggi.
Ci si scrive quel che si vuole, anche i pensieri, le ansie, i dispiaceri.

Molti di noi sono convinti di star male quasi da sempre e sempre con la stessa intensità.

La rilettura del nostro diario ci permette invece di vedere che non sempre stiamo male, e che , anche quando stiamo male, non siamo proprio completamente a terra.

Il disturbo bipolare è un disturbo altalenante, con fasi alte e fasi basse. La memoria non può registrare quest'alternanza nei suoi dettagli. La scrittura ha invece questa possibilità.
E' utilissimo poter vedere il nostro passato in modo oggettivo e non deformato invece dal malessere presente, come sempre spessissimo facciamo.
Il livello di complessità dell'elaborazione dei dati dipende esclusivamente da ognuno di noi. Alcuni tengono solamente nota del sonno, degli stati d'animo, dell'ansia o dei farmaci, mentre altri aggiornano delle vere e proprie schede su sonno, l'umore, l'energia, l'appetito, i comportamenti, i farmaci assunti e molto altro.
Quante volte al giorno eseguire le rilevazioni
Se si è attivi per circa 18 ore al giorno, potrebbe essere utile monitorare tre volte al giorno, cioè ogni sei ore.

Da tener presente
L'unico modo per te e il tuo medico di ottenere informazioni utili dalla mappatura dell'umore è quello di aggiornarla quotidianamente con regolarità. Saltare anche un solo giorno può farti dimenticare o minimizzare un nuovo cambiamento dell'umore, di uno stato d'ansia o dei ritmi del sonno. Anche le buone abitudini come il monitoraggio dell'umore possono essere difficili da seguire all'inizio.
Usare una tabella dell’umore è particolarmente utile quando si passa a un nuovo farmaco; permette di notare determinati stati d'animo che si ripetono ciclicamente o di verificare se il nuovo farmaco abbia effetto o meno e di mostrare al medico il proprio andamento. E’ bene controllare il propro diario ogni settimana e alla fine di ogni mese per notare determinati cambiamenti nel propro stato d'animo o fattori di stress ripetitivi che influenzano l’ umore e il modo in cui ci si comporta.
Una semplice tabella potete trovarla qui: www.depression.ch/documents/stimmungstagebuch_i.pdf
Dal 2014 esiste anche una App: iFeel si configura come un moderno diario dell’umore, che permette di registrare lo stato emotivo (scegliendo tra alcune opzioni, come ‘felice’, ‘pensieroso’, ‘triste’, etc.); inoltre, viene richiesto di assegnare un punteggio a ogni giorno su una scala da 0 a 10.
Per saperne di più: http://www.stateofmind.it/2015/12/ifeel-app-umore-recensione/


Pubblicazioni consigliate